Guida ai Tessuti

 

Elogio della Sciarpa

elogio della sciarpa

Se siete già amanti di sciarpe e scialli, sapete che non c’è limite alla loro versatilità.

Se ancora non ne avete o non li usate, fate una prova e scoprirete di avere un alleato nella battaglia del “cosa mi metto”…

Impreziosiscono e danno carattere a qualunque tipo di abbigliamento, danno eleganza e originalità, sono il particolare che tutti notano.

Possono essere il tocco di colore e di luce che esce dalla scollatura di un cappotto, oppure aperto attorno alle spalle diventa il protagonista del vostro outfit.

Sceglieteli, provateli, scambiateli con le amiche, inventate nuovi modi di indossarli.

Per noi la cosa più importante è che vi facciate abbracciare dai materiali migliori.

 

La Lana Stampata

Al tatto non vi sembrerà neanche lana. E’ leggera, soffice, non dà fastidio al contatto con la pelle.

Usata come sciarpa in inverno vi farà sentire caldi e protetti dal freddo, ma è talmente leggera da essere perfetta per qualunque stagione;  in estate è un’ottima alternativa al maglioncino da portare con voi per la  sera (e poi entra perfettamente in borsa e non pesa!).

Le stampe, originali, colorate, eleganti, vivaci, personalizzano questo tessuto così versatile rendendolo vostro.

 

La Lana Cotta

Nasce da una lavorazione particolare della fibra di lana che la rende più spessa e compatta.

E’ un tessuto molto caldo, resistente, che permette di realizzare prodotti molto particolari, ricchi di dettagli e di colori che danno vita a vere proprie opere d’arte.

 

La Seta

Eleganza, prestigio, luce.  La seta è per eccellenza il simbolo del tessuto prezioso.

Indiashopping la propone in diverse combinazioni:

–          100% seta, leggera, liscia, luminosa: una garanzia di qualità e di valore

–          Seta e cotone, per chi ama la morbidezza della seta ma preferisce un tessuto più caldo e dall’effetto visivo meno lucido

–          Seta e modal. Il modal è una fibra naturale ricavata dalla corteccia. A livello di resa rende il tessuto più resistente, mentre per quanto riguarda vista e tatto…non noterete la differenza dalla seta pura!

–          Seta e lana, per un tessuto che è un connubio tra calore, morbidezza e prestigio.

 

Il Cashmere

Provate ad immaginare l’unione tra la morbidezza del velluto, la leggerezza della seta e il calore della lana.

Il cashmere si ottiene dal pelo di una capra che vive nella zona a nord dell’India, al confine con Pakistan e Cina, il Kashmir per l’appunto. Il tessuto si ricava pettinando gli animali nel periodo del cambio del pelo.

Uno scialle di 70×200 cm pesa quanto una piuma; il piacere di far scivolare questo tessuto tra le dita è indescrivibile.

 

La Pashmina

Protagonista di questo tessuto è sempre la capra che vive nel nord dell’India, sulle vette dell’Himalaya. Più queste vette sono alte, più il clima è freddo, più la capretta per adattarsi sviluppa un pelo caldo, soffice e leggero. Quando questa fibra così rara e pregiata si unisce ad una trama di seta, che contribuisce ancora di più alla leggerezza e alla lucentezza, nasce Sua Maestà la Pashmina.

Talmente leggera e sottile da essere quasi impalpabile, così calda e avvolgente da farvi sentire nel più piacevole degli abbracci.

Quando un tessuto è ottenuto al 50% da Cashmere e al 50% da Pashmina, parliamo di Semi-Pashmina.